Lun - Ven: 9:00 - 13:00 / 16:00 - 20:00
Sab: 9:00 - 13:00

Da noi il futuro è già adesso

Mobilità elettrica ...

La mobilità elettrica è una tipologia di mobilità che prevede l’utilizzo dell’energia elettrica come fonte primaria per la generazione dell’energia meccanica necessaria alla movimentazione di cose e persone. L’uso dell’energia elettrica come combustibile è reso possibile attraverso il suo stoccaggio in apposite batterie. Ad oggi la tecnologia più utilizzata nei veicoli elettrici è quella delle batterie litio-ioni. Esse rappresentano la principale incidenza di costo di una vettura elettrica

I vantaggi della mobilità elettrica

La mobilità elettrica (mobilità green) è ormai ritenuta una importante possibilità d’evoluzione del mondo dei trasporti per tanti e diversi motivi.

Innanzitutto, l’importanza data, negli ultimi anni, dalle politiche europee e nazionali allo sviluppo d’impianti a fonte rinnovabile ha portato la creazione di centrali elettriche diffuse (impianti eolici – impianti fotovoltaici) su tutto il territorio.

Inoltre, la mobilità elettrica rappresenta la possibilità di ridurre drasticamente le emissioni di CO2 e di altri gas nei grandi centri urbani, dove si concentrano più veicoli ed il traffico è maggiore.

Per finire, altri aspetti sicuramente non trascurabili sono la riduzione dell’impatto acustico dei grandi centri urbani e la riduzione dei consumi e dei rischi legati al trasporto delle fonti fossili tradizionali.

La normativa europea e italiana

La normativa europea, in materia di mobilità elettrica, è rappresentata dalla Direttiva Europea 2014/94/UE del 22 ottobre 2014, «DAFI» (Deployment of Alternative Fuel Infrastructure). Tale normativa prevede i seguenti principali aspetti:

  • Scelta di standard tecnici per le prese di ricarica (Tipo 2 e Tipo CCS Combo2);
  • Libertà da parte degli operatori dei punti di ricarica (CPO) ad acquistare energia da tutti i fornitori del mercato;
  • Autorizzazione da parte degli operatori dei punti di ricarica (CPO) a fornire ai clienti finali servizi di ricarica su base contrattuale tramite E-mobility Provider (EMP);
  • Disponibilità di servizio di ricarica anche tramite pagamento diretto, senza vincolo di contratto.

L'italia ha recepito la norma europea in due diversi passaggi.

E' stato previsto il Piano Nazionale Infrastrutturale per la Ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica (PNire) – Legge 7 agosto 2012 n.134_ Agg.30-06-2016 nel quale sono definiti gli obiettivi italiani, l’ammontare dei fondi stanziati per il raggiungimento degli stessi, sono state ribadite le scelte tecnologiche e l’obbligo di offrire servizi senza vincolo contrattuale per gli utenti finali.